Lettera di Hedi Vaccaro all'arcivescovo di Camerino

Da Serenoregis.
Versione del 24 feb 2022 alle 10:06 di Marco.labbate (discussione | contributi)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Jump to navigation Jump to search


Lettera di Hedi Vaccaro all'arcivescovo di Camerino
Fondo/Fascicolo Movimento internazionale della riconciliazione (M.I.R.) Roma - addizione, UA MirRadd 487
Tags Bruno Fratteggiani, Chiesa cattolica, Fabrizio Fabbrini, Hedi Vaccaro
Istituto conservatore Centro Studi Sereno Regis
Anno

1969

Mese aprile
Numero di pagine 1
Tematiche Obiezione di coscienza al servizio militare, Libertà religiosa
Scarica il documento completoPdf-download-2617.png


Hedi Vaccaro risponde a una precedente lettera dell' arcivescovo di Camerino, Bruno Fratteggiani. La «paterna sollecitudine» dimostrata da questi nei confronti dell'obiettore Fabrizio Fabbrini, la spingono a chiedergli di rendere pubblica la sua lettera nelle vicinanze del processo d'appello, previsto per il 30 aprile 1969. Il processo non riguarda tuttavia l'obiezione, avvenuta due anni prima, bensì il "turbamento di funzione religiosa": nell'aprile del 1968, la Domenica delle Palme, nella chiesa di San Pietro in Montorio Fabbrini aveva interrotto un sacerdote durante l'omelia, per aver accusato il popolo ebraico di deicidio.